San Mauro La Bruca- informazioni turistiche Hot

http://www.webcilento.com/media/reviews/photos/thumbnail/204x204s/2a/32/ca/san-mauro-la-bruca-21-1393257061.jpg
0   1   0

Dove

Indirizzo
Via Roma

San Mauro la Bruca è un paese del Parco nazionale del Parco del Cilento e Vallo di Diano posto a 450 metri sul livello del mare, su di una dorsale collinare fra i torrenti Lambro e Palistro. Il nome è legato alla forte devozione verso il Santo patrono: San Mauro. La specifica "La Bruca" è riferita ad un bosco che si estende nelle zone limitrofe. il vecchio abitato si trovava, in tempi molto antichi, in contrada "Santa Maria", un chilometro a sud dell'attuale centro abitato; nella stessa zona, come già si accennava sopra, si trovava l'Abbazia benedettina dedicata a San Mauro. Per una più esatta collocazione cronologica dell'evento, è necessario tener presente quanto riferisce lo storico Giuseppe Antonini circa la rifondazione dell'antica Abbazia basiliana di San Nazario, avvenuta, secondo lui, nel 1044 ad opera del benedettino Richerio, abate di Monte Cassino dal 1038 al 1055. Ciò farebbe supporre che, all'incirca nello stesso periodo, fu fondata l'antica chiesa di San Mauro gestita e officiata dai benedettini. Riguardo alle cause che determinarono, nel corso dei secoli successivi, lo spostamento più a nord dell'abitato attuale, sono state formulate varie ipotesi, nessuna delle quali può dirsi risolutiva, in mancanza di notizie precise e documenti storici in proposito. Secondo l'antica tradizione orale, fatta propria dallo stesso don Pasquale Allegro, l'antico abitato in contrada Santa Maria fu distrutto più volte dai Saraceni. Questi eventi che avrebbero determinato il trasferimenti degli abitanti superstiti più a Nord, in un luogo più facilmente difendibile. Si potrebbe però ipotizzare che lo spostamento dell'abitato sia avvenuto per motivi igienico-sanitari, dovuti al prosperare, nelle zone basse e ricche di acqua, della zanzara anofèle vettore della malaria. Mentre il nuovo abitato si estendeva e si sviluppava alle falde della collina, iniziava, intorno alla metà del XV secolo, la costruzione di una nuova chiesa. Dal 1811 al 1860 ha fatto parte del circondario di Pisciotta, appartenente al Distretto di Vallo del Regno delle Due Sicilie. Dal 1860 al 1927, durante il Regno d'Italia ha fatto parte del mandamento di Pisciotta, appartenente al Circondario di Vallo della Lucania. L'antica chiesa di Sant'Eufemia fu costruita sul luogo dove si trova oggi l'attuale chiesa parrocchiale, quest'ultima inaugurata nel 1885. Dell'antica chiesa, demolita per far posto alla nuova, avanza solo il presbiterio con cupola affrescata e il soccorpo. Il presbiterio di questa antica chiesa è oggi la cappella di San Mauro Abate. Il comune di San Mauro La Bruca, con i suoi 1893 ettari di territorio, per buona parte ricoperti da boschi di castagni e da uliveti secolari, rappresenta davvero un'isola di verde ancora incontaminato in una delle zone più belle e suggestive del "Parco delle meraviglie".

Mappa

Social Share

Località vicine

Distanza: 2.92 Km
Distanza: 3.14 Km
Distanza: 3.76 Km


Vuoi il tuo banner qui?

Vai all'inizio della pagina

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terze parti

Procedendo nella navigazione accetti il cookie disclaimer.

Approvo