Palinuro- informazioni turistiche Hot

http://www.webcilento.com/media/reviews/photos/thumbnail/204x204s/d7/ea/13/20-palinuro-87-1392483556.jpg
0   8   0
costa palinuro

Dove

Indirizzo
Via acqua dell'olmo
Città

Palinuro è un paese del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, frazione del comune di Centola ed è una delle principali località turistiche della Campania. La sua costa incontaminata regala al visitatore distese incantevoli di spiaggia e tantissime piccole insenature, baie nascoste e grotte marine. Sito non lontano dalle foci dei fiumi Lambro e Mingardo, Palinuro si estende sulla piccola penisola dell'omonimo promontorio, Capo Palinuro, rinomato per la bellezza paesaggistica, le sue emergenze naturalistiche e per la presenza di grotte sottomarine. Il suo nome è legato ad un personaggio dell'Eneide il mitico Palinuro, nocchiero della flotta di Enea.

Il mare è cristallino, le spiagge ampie e sabbiose si alternano a tratti rocciosi accessibili solo via mare che nascondono veri gioielli naturali quali la spiaggia del buon dormire oppure suggestive grotte. Merita almeno una visita la spiaggia dell'Arco Naturale e la vicina spiagga del Mingardo.

Il vero tesoro di Capo Palinuro è sotto il livello del mare: ben 32 grotte, paradiso dei sub, delle quali le più importanti sono la grotta azzurra, chiamata così per gli spettacolari giochi di luce sull'acqua, la grotta d'argento e quella sulfurea, che racchiude una sorgente di acqua sulfurea. Il porto è una struttura artificiale ricavata nell'insenatura Nord di Capo Palinuro. Esso è delimitato da una riva banchinata lunga circa 190 metri, munita di anelli di ormeggio, e da un molo di sopraflutto lungo circa 160 metri ed è caratterizzato da un discreto traffico diportistico; significativa la funzione peschereccia.

Due le chiese presenti nel paese: la Chiesa di Santa Maria di Loreto e la Cappella di Sant'Antonio del Porto. Infine, degno di nota è l'Antiquarium di Palinuro, situato in località "Ficocella" su un terreno a picco sul mare. L'edificio che oggi ospita il piccolo museo venne realizzato negli anni '60 grazie all'interesse dell'Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, per raccogliere ed esporre i numerosi di reperti archeologici venuti alla luce durante una serie di campagne di scavo condotte a partire dal 1948.

L'antiquarium raccoglie suppellettili di ossidiana risalenti a 6000 anni fa circa, i resti di un antico insediamento preistorico individuato nel 1983, i corredi della necropoli di età arcaica che hanno restituito ceramica di tradizione ionica, ceramica attica a figure nere e ceramica di produzione locale tipica del Vallo di Diano con decorazione geometrica, adoperata, oltre che per contenere acqua o derrate alimentari, anche come cinerari dei defunti sottoposti a cremazione. Sono inoltre esposti i ritrovamenti di numerosi relitti di età ellenistica affondati nel mare di Palinuro.

Immagini

arco naturale palinuro
palinuro
spiaggia palinuro
arco naturale palinuro
faro di palinuro
arco naturale

Mappa

Social Share

Località vicine

Distanza: 3.38 Km
Distanza: 5.46 Km
Distanza: 6.27 Km


Vuoi il tuo banner qui?

Vai all'inizio della pagina

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terze parti

Procedendo nella navigazione accetti il cookie disclaimer.

Approvo