Altavilla Silentina- informazioni turistiche Hot

http://www.webcilento.com/media/reviews/photos/thumbnail/204x204s/84/4c/dc/Altavilla-Silentina-35-1392126368.jpg
0   1   0

Dove

Indirizzo
Altavilla Silentina via belvedere

Il borgo medioevale di Altavilla Silentina è situato su una collina ammantata di olivi con considerevoli differenze in elevazioni, partendo dai 275 metri s.l.m. della soglia della "Porta San Biagio", che era l'ingresso della città medioevale, fino ad arrivare ai 313 metri s.l.m. del castello Normanno e dell'attuale Piazza Umberto I, dove è situato il municipio.

Gode di una vista panoramica sulla Piana del Sele e che include l'isola di Capri, i Monti Lattari delle costiera amalfitana e vista panoramica sulla città di Eboli e sulla parte centro-nord della pianura del Sele.

Il territorio di Altavilla è stato abitato fin dalla preistoria come testimoniano alcuni antichi insediamenti e reperti del VII secolo a.C.trovati in località San Lorenzo. Nei pressi del territorio di Altavilla si pensa sia localizzato il campo di battaglia dove Spartaco e i suoi 60.000 schiavi ribellatisi a Roma subirono la loro ultima e definitiva sconfitta nel 71 a.C. ad opera del Generale romano Pompeo. La storia dell'attuale borgo di Altavilla è cominciata nella seconda metà del secolo XI, quando intorno all'anno 1080 d.C. i Normanni edificarono il paese a pianta triangolare cingendolo di mura con tre porte d'ingresso: Porta di Suso, Porta Carina e Porta San Biagio. I Normanni eressero anche la Chiesa di Sant'Egidio, nominata badia con abate mitrato nullius: per questo Altavilla ha meritato il titolo di città sin dai primi momenti della sua storia. Fondatore del borgo medioevale è considerato Roberto il Guiscardo, della casata francese degli Altavilla, da cui prende il nome il paese.


Durante una visita ad Altavilla Silentina possiamo ammirare il Convento di San Francesco realizzato nel XV secolo dai Frati Minori francescani; La Riserva naturale Foce Sele-Tanagro che è una area naturale protetta che comprende parte del litorale fra Salerno e Paestum, i territori lungo le sponde dei fiumi Sele e Tanagro per una larghezza di 150 metri dalla sponda; Il Parco "la foresta", un bosco di 33606 mq che si protende al margine del centro storico: questo lo rende facilmente fruibile, con sentieri agevolmente percorribili sia a piedi che a cavallo. Sono disponibili, all'interno del parco, aree attrezzate per pic-nic e un bellissimo teatro naturale per manifestazioni di vario genere con circa 1000 posti a sedere.

Mappa

Social Share

Località vicine

Distanza: 2.17 Km
Distanza: 2.86 Km
Distanza: 5.89 Km


Vuoi il tuo banner qui?

Vai all'inizio della pagina

NOTA! Questo sito utilizza cookie anche di terze parti

Procedendo nella navigazione accetti il cookie disclaimer.

Approvo